Rangers a Motherwell per continuare a sperare

Che stagione quella dei Rangers: o tutto o nulla nel giro di un mese. Ancora in corsa per Premiership, Europa League e Scottish Cup, può realisticamente vincere tutti e tre i trofei, come restare con un pugno di mosche in mano.

Insidia Fir Park

Il Motherwell è sicuramente una delle sorprese positive di questa stagione. Partito per centrare la 37esima salvezza consecutiva (gli Steelmen sono infatti la squadra attualmente più longeva in Premiership dopo Celtic e Aberdeen), il club di Fir Park si è tolto diverse soddisfazioni, come pareggiare due volte ad Ibrox contro i Rangers campioni di Scozia o battere l’Aberdeen sia in casa che in trasferta.
L’apoteosi è però arrivata al terzo dei minuti di recupero dell’ultima partita di Regular Season quando, nello scontro diretto di Livingston, il Motherwell ha completato la doppia rimonta che gli ha permesso di finire nella top-6 e di mandare il Livingston nella bagarre della bottom-6, seppur con ben 8 punti di vantaggio sul penultimo posto (che porta allo spareggio per non retrocedere).
Il Motherwell ora può chiudere la stagione con la ciliegina sulla torta, ovvero l’ottava qualificazione alle coppe europee negli ultimi 15 anni: ad oggi, tra gli Steelmen e il quinto posto occupato dal Ross County, che significherebbe secondo turno preliminare di Conference League, ci sono solo 5 gol di differenza reti.
Un occhio di riguardo, oltre che per il bomber olandese Kevin Van Veen, anche per il terzino destro della nazionale scozzese Stephen O’Donnell e all’affidabile portiere Liam Kelly.

Attacco incerottato

Se c’è un reparto dove i Rangers sono in difficoltà questo è senza ombra di dubbio l’attacco: con il capocannoniere della squadra Alfredo Morelos (strappo muscolare) e Ianis Hagi (operato al ginocchio) che hanno finito la stagione, il peso del reparto offensivo è tutto sulle spalle di Kemar Roofe (16 gol stagionali finora) e Ryan Kent (che sta vivendo la sua stagione più difficile con i Rangers), mentre si sta ritagliando un discreto spazio Fashion Sakala, arrivato in punta di piedi ma finora autore di 10 reti stagionali.
Per il resto, ballottaggio in porta tra McGregor e McLaughlin, abbondanza a centrocampo con Jack, Davis, Kamara, Lundstram e Aribo che si giocano 3 maglie a centrocampo e in difesa un Tavernier come al solito in formato-devastante e con Bassey che non sta facendo rimpiangere Helander al centro della difesa.
I Rangers devono assolutamente vincere: per recuperare 6 punti al Celtic nelle ultime 5 partite, i 15 punti sono obbligatori. A partire da Motherwell.

Qualche statistica

Precedenti totali: 331. Vittorie Motherwell: 48. Pareggi: 58. Vittorie Rangers: 225.

Precedenti a Motherwell: 161. Vittorie Motherwell: 31. Pareggi: 35. Vittorie Rangers: 95.

Precedenti in campionato: 269. Vittorie Motherwell: 36. Pareggi: 48. Vittorie Rangers: 185.

Precedenti a Motherwell in campionato: 134. Vittorie Motherwell: 27. Pareggi: 29. Vittorie Rangers: 78.

Miglior marcatore stagionale Motherwell: Kevin Van Veen, 10 gol.

Miglior marcatore stagionale Rangers: Alfredo Morelos, 18 gol.

Sabato 23 aprile, ore 13: Motherwell v Rangers (diretta su One Football)